catamarano viaggio in campania

La Campania è un’esplosione di colori e sapori, da apprezzare a fondo scegliendo di visitarla a bordo di un’imbarcazione

Un’idea innovativa i vacanza parte proprio dalla scelta del mezzo di trasporto.

Scoprire la Campania a bordo di un catamarano porta con se quel tanto che basta per concedersi un periodo di meritato riposo e divertimento, cadenzato da ritmi che il vacanziere potrà personalizzare a dovere.

La Campania dal mare per garantirsi una prospettiva diversa

Bagnata dal mar Tirreno la Campania è un’esplosione di colori e sapori, perfetta per essere vissuta spostandosi a bordo di un’imbarcazione.

Di meta in meta potrete scoprire alcuni fra i più interessanti siti culturali patrimonio mondiale dell’Unesco, ai quali approdare in tutta sicurezza dal mare.

Parliamo di realtà come il centro storico di Napoli, il sito archeologico di Pompei ma soprattutto la costiera Amalfitana, che una crociera in catamarano consente di svelare mettendo in luce anche gli angoli più reconditi.

Da Positano a Vietri in catamarano

Per apprezzare la costiera Amalfitana niente di meglio che raggiungerla dal mare, non prima di averne scrutato la bellezza d’insieme da lontano, infrangendo le onde lungo il tratto del golfo di Sorrento, che lambisce la costa fra Positano e Vietri uno degli scenari più belli.

Noleggiare un catamarano con skipper in Campania è una soluzione estremamente interessante per garantirsi la vacanza perfetta equamente divisa fra mare, sole, cultura e gastronomia.

Dal mare si può apprezzare il panorama della costa, che si getta a picco nelle acque cristalline, e propone un susseguirsi di località dalla bellezza variopinta a testimonianza dell’evoluzione del territorio, cresciuto nell’arco dei secoli nel rispetto della natura.

Impossibile non ammirare i rari esempi di architettura come quelli che caratterizza il duomo di Amalfi, riconoscibile anche da lontano per la facciata disposta su più livelli, la maestosa scalinata e il netto contrasto fra il bianco-nero e i colori del prospetto.

Fra i punti di interesse non possono mancare Positano, il fiordo di Furore, Vietri, lo charme delle ville di Ravello ed ancora Maiori, Minori e Cetara, solo per citare gli ambiti più conosciuti.

L’arcipelago campano

La bellezza dell’arcipelago campano vale un itinerario a sé. Solcando le acque a bordo del catamarano è possibile ipotizzare un approdo ed una visita alle principali isole. In ordine di estensione troviamo Ischia, Capri, Procida, Vivara e Nisida, ma non mancano tutta una serie di isolette minori a partire dai tre Faraglioni ‘di terra’, ‘di mezzo’ e ‘di fuori’ e dello scoglio del Monacone.

Il mare più bello della Campania: due comprensori del Salernitano si aggiudicano 5 vele

Il mare più bello della Campania sembra essere proprio quello del Salernitano, dove due comprensori si sono aggiudicati le ‘5 Vele’, il prestigioso riconoscimento consegnato da Legambiente e Touring Club Italiano.

Parliamo del comprensorio del Cilento Antico, che si snoda da Santa Maria di Castellabate fino alla frazione di Pioppi, passando in rassegna Pollica, le spiagge di Acciaroli, San Mauro Cilento, Montecorice (Sa), e del comprensorio Costa del Mito, il tratto più ampio di costa, collocato a sud del Cilento Antico.

Il comprensorio di Costa del Mito in realtà abbraccia anche l’area marina protetta Costa degli Infreschi e della Masseta, e località quali San Giovanni a Piro, Camerota, Centola-Palinuro, Pisciotta (Sa).

Valutate di visitarle raggiungendole dal mare: sarà un’esperienza indimenticabile.