La storia di Uomini e Donne

Uomini e Donne è il dating show di Maria De Filippi che da oltre vent’anni ormai ci tiene compagnia con le sue storie d’amore e di sentimenti. Ma gli spettatori più giovani di sicuro non si ricorderanno come ha avuto origine questo programma e come si è evoluto negli anni. Ripercorriamo dunque tutta la storia di Uomini e Donne fin dall’origine.

Uomini e Donne sbarcò per la prima volta su Canale Cinque nel settembre del 1996, in origine come Spin-Off di “Amici”, un precedente programma della De Filippi che ovviamente non ha nulla a che vedere con Amici attuale. Il primo Amici, infatti, era un talk show dove ragazzi giovanissimi parlavano dei loro problemi, cercando di darsi risposte e consigli in un contesto piuttosto pacifico.

Uomini e Donne nasce quindi come versione più adulta di “Amici”. Se qui i protagonisti erano ragazzi molto giovani, Uomini e Donne dava invece spazio agli adulti, in genere coppie alcune ancora unite altre invece scoppiate ed alle loro problematiche.

Il meccanismo iniziale della trasmissione prevedeva che la coppia di turno presentasse le sue problematiche in studio, per poi discuterne assieme con il pubblico. Il format ebbe poi talmente successo che Canale Cinque decise di ricollocarlo in prima serata proprio con uno speciale dedicato a Uomini e Donne. Il successo del programma fu però minato da Alda D’Eusanio che sulla Rai diede vita ad un’altra trasmissione molto seguita: “Al posto tuo”.

Uomini e Donne si rinnova

Questo grande successo di Rai 2 impose a Maria De Filippi un cambiamento importante per la trasmissione che scrisse poi la storia del programma stesso. Nel 2001, infatti, Uomini e Donne pur mantenendo il medesimo titolo, apporta al suo interno sostanziali cambiamenti diventando così il dating show che oggi tutti noi conosciamo.

Le problematiche familiari lasciarono quindi spazio all’amore ed alle persone in cerca della loro anima gemella. Ecco dunque che all’interno del programma viene introdotta una nuova ed importante figura: quella del tronista, il cui termine dal 2009 è ufficialmente entrato a far parte del dizionario Zanichelli della lingua italiana.

Il primo tronista e l’arrivo di Tina Cipollari

Il primo tronista in assoluto di Uomini e Donne fu Roberto, lontano però dallo stereotipo di tronista odierno. Egli era infatti un uomo di mezza età in cerca di una compagna. Per Roberto si presentarono diverse corteggiatrici che, come da regolamento il tronista poteva incontrare solamente in studio per tutto il tempo della puntata.

Nel momento in cui tra le corteggiatrici, Roberto avesse individuato la sua anima gemella, il dono per la fortunata era un anello di fidanzamento;  simbolo di quest’amore nato sotto le telecamere.

Ma tra tutte le corteggiatrici presenti, una in particolare attirò su di sé le attenzioni di pubblico e tronista: Tina Cipollari, a cui diedero subito il soprannome di Vamp per il suo modo di fare molto sensuale. Grazie alla sua ironia ed al suo carattere un po’ da svampita, Tina divenne ben presto la beniamina del pubblico ma sfortunatamente non fu lei la scelta di Roberto.

Poco male perché successivamente diventò lei stessa la tronista assieme a Claudia Montanarini, anche lei una corteggiatrice di Roberto. Tra Maria De Filippi e Tina Cipollari si instaura quindi sia un rapporto di amicizia che di lavoro. La vamp infatti viene promossa a tutti gli effetti opinionista del programma; posizione che ricopre tutt’oggi.

Come nasce il tronista odierno

Siamo nel 2003 quando la tronista del momento, Lucia Pavan si innamora follemente di uno dei suoi corteggiatori: tale Costantino Vitagliano. La tronista dunque lo sceglie ma si becca un bel no come risposta. L’anno successivo dunque il bel Costantino sale sul trono e dà origine al prototipo di tronista odierno: bello, giovane e affascinante e difficile da conquistare.

Costantino si rivela essere a tutti gli effetti il tronista tipo: un ragazzo che vuole entrare a far parte del mondo dello spettacolo e non ne fa mistero; ma che è anche in cerca di una storia d’amore importante. Ed ecco che Costantino tra le sue tante corteggiatrici trova una ragazza in grado di fargli battere il cuore: Alessandra Pirelli. Il giorno in cui Costantino scelse Alessandra che ovviamente gli disse sì, fece commuovere migliaia di telespettatori da casa.

La loro storia d’amore fu per mesi sulle copertine dei giornali di gossip di tutta Italia. La relazione però presto si esaurì e i due si lasciarono in malo modo accusandosi pesantemente l’un con l’altro. Ma è proprio in questo periodo che Uomini e Donne divenne un vero e proprio cult della televisione italiana.

L’introduzione delle esterne

Nel corso degli anni il programma Uomini e Donne introduce un’altra importante novità: arrivano le esterne. Se infatti durante i primi troni tronista e corteggiatrici/corteggiatori potevano conoscersi soltanto all’interno dello studio televisivo, adesso hanno anche la possibilità di uscire fuori.

Sempre sotto l’occhio attento delle telecamere il tronista o la tronista di turno può decidere di portare fuori i corteggiatori o le corteggiatrici come in un vero e proprio appuntamento. Le esterne danno quindi modo alla possibili coppie di conoscersi meglio trascorrendo un po’ di tempo assieme fuori dallo studio televisivo.

Ovviamente gli incontri debbono avvenire sempre e solo in presenza delle telecamere ed i partecipanti al programma hanno il divieto assoluto di frequentarsi fuori fino al momento della scelta.

Uomini e Donne e il trono over

Nel 2010, il programma si evolve per ennesima volta e nasce così il trono over, che ha come obbiettivo quello far trovare l’amore anche alle persone un po’ più mature. Il meccanismo del trono over è completamente diverso da quello del trono classico. In questo caso infatti non vi sono più corteggiatori e tronisti, ma soltanto un parterre maschile ed uno femminile.

Nel trono over vengono abolite anche le esterne classiche poiché i partecipanti non hanno l’obbligo di frequentarsi solo in presenza delle telecamere; possono vedersi liberamente anche fuori dalla trasmissione.

Anche questa tipologia di trono negli anni riscuote un enorme successo, e le storie delle coppie over di Uomini e Donne, spesso appassionano i telespettatori tanto quanto quelle dei giovani.